Efficienza dei processi e innovazione per crescere

Scenario

Investire nel miglioramento dei processi e nella crescita delle persone quando i numeri del mercato entrano in una fase di diminuzione a due cifre.

E’ questo lo scenario in cui la “fuoriserie” del mondo caravan e camper, Laika, nata nel 1964 a 30 km da Firenze, nella valle del Chianti, ha iniziato il suo percorso di Lean Transformation.

Nel 2009, anziché limitarsi a tagliare i costi per contrastare i repentini cali di fatturato, l’amministratore delegato dell’epoca, il tedesco Jan De Haas, ha colto tutte le opportunità strategiche del momento, investendo in un programma organico di miglioramento.

Un caso di applicazione delle metodologie Lean, tratto dai due libri “Innovazione Lean. Strategie per valorizzare persone, prodotti e processi” (di L. Attolico, Hoepli 2012) e “Toyota Way. I 14 principi per la rinascita del sistema industriale italiano (di J.Liker e L. Attolico, Hoepli 2014) che ha permesso a Laika di superare con successo una fase difficile della sua storia e di confermare una leadership fatta di innovazione tecnologica continua, cura tutta italiana del design e attenzione al cliente.

Criticità

Tra il 2008 e il 2009 il calo delle vendite di Laika è netto e drastico:

  • in Europa le vendite crollano da 88.0000 a 65.000 veicoli (nel solo 2003 erano stati venduti 66.000 camper)
  • in Italia va addirittura ancor peggio con un calo delle vendite del 50% che porta le vendite a solo 8.000 veicoli

Questa congiuntura economica delineava un contesto, economico, commerciale e umano, non facile da affrontare:

  • Elevate giacenze di magazzino e invenduti
  • Costi di produzione non più sostenibili a fronte di tanto invenduto
  • Calo motivazionale tra i dipendenti che manifestavano alti tassi di assenteismo mai riscontrati prima

Il contesto aziendale, la difficile congiuntura economica, e la lungimiranza distintiva del management di Laika hanno reso chiaro fin da subito che il ruolo di Lenovys non poteva limitarsi ad un intervento finalizzato ad un semplice taglio dei costi.

Aree di intervento

Le modalità di intervento e le soluzioni applicative proposte da Lenovys hanno interessato tutte le funzioni e i reparti aziendali.

L’obiettivo era una riorganizzazione profonda dei processi e dell’intero sistema produttivo.

  • Progettazione
  • Gestione dei ricambi
  • Progettazione e messa a regime di una sola linea di assemblaggio
  • Pre-montaggi
  • Lavorazioni
  • Logistica interna
  • Supply chain
  • Acquisti

Fattor comune della rivisitazione dei processi in ciascuna di queste aree è stato porre al centro il valore delle singole persone, con particolare attenzione per i fattori di leadership e il pieno coinvolgimento del management, ma anche di tutte le figure operative dell’azienda.

Fondamentale la percezione e la piena consapevolezza che ogni mutamento sia in primo luogo un’importante occasione di crescita personale e una valorizzazione dell’esperienza-  e dell’operato – di ciascuno all’interno dell’intero processo di cambiamento.

Risultati

Grazie all’esplorazione di nuove idee su diversi fronti (nuovi prodotti, nuovi mercati, ma anche tutte le possibili forme di innovazione in tutta la catena del valore aziendale) Lenovys e Laika hanno puntato all’efficienza di costi e processi per garantire una maggiore qualità del prodotto e hanno raggiunto importanti risultati, di accresciuto valore, non solo economico.

  • Lotto minimo -88%
  • Scorte -30%
  • Efficienza manodopera +18%
  • Spazio disponibile per stoccaggio + 40%
  • Percorsi operatore – 45%

Il caso di studio su cui applicare compiutamente la metodologia di Lean Product e Process Development, e apprezzare in pieno i suoi benefici, è stato il nuovo progetto Motorhome Kreos.

Il focus del progetto era migliorare lo stile, la qualità e ridurre il peso del veicolo: a questo scopo è stata messa in atto una intensa collaborazione tra design, progettazione e ingegneria di produzione, aree operative e funzionali che hanno lavorato fianco a fianco fin dalle prime fasi del progetto.

  • Costo cabina nuovo prodotto -10%
  • Tempo sviluppo prodotto -25% 
  • Peso cabina nuovo prodotto -5%

Grazie a questo progetto Laika ha cambiato strategia e ha acquisito nuove quote di mercato, tanto da continuare a investire in prodotti di fascia alta, o in modelli più performanti, oppure in altri mercati e nella rete vendite mondiale. L’insieme dei miglioramenti aziendali hanno permesso a Laika di conseguire una crescita del fatturato del 20% nel 2010/2011, nonostante un mercato ancora in calo. La formazione somministrata ad ogni dipendente ha portato invece ogni persona a riconoscersi quotidianamente come attore del cambiamento e del miglioramento.

Un cammino che è continuato fino ai giorni nostri e che è stato suggellato nel 2016 con l’inaugurazione del nuovo stabilimento produttivo di San Casciano, un investimento da 40 milioni di euro e 30mila mq di superficie coperta, in cui lavoreranno 289 dipendenti.

 

Potrebbe interessarti anche

17/01
Blog

Il potere delle abitudini in azienda. Il caso Campari

leggi
28/03
Blog

L’abitudine al cambiamento: l’esperienza Acciaierie Bertoli Safau

leggi
Performance Improvement
Corso

Industrial Engineering – cod. 3.5

scopri

Richiedi info

Il tuo messaggio è stato inviato con successo. Grazie.
Si è verificato un errore durante l'invio del tuo messaggio. Riprova in un secondo momento oppure contatta in un altro modo l'amministratore del sito.
L'indirizzo email inserito non è valido
Si è verificato un errore durante l'invio del tuo messaggio. Riprova in un secondo momento oppure contatta in un altro modo l'amministratore del sito.