Verso una Lean Lifestyle Company: un nuovo modo di lavorare

È notizia di poche settimane fa che l’amministratore delegato di Better.com, una società statunitense di mutui online, valutata a ottobre da Forbes 7 miliardi di dollari, ha licenziato via Zoom 900 dipendenti, pari al 9% del personale.

Sembrava una normale riunione di lavoro in remoto, un modo per comunicare sempre più diffuso durante il lockdown, quando a causa della pandemia in atto era impossibile riunirsi fisicamente. E invece…
“Se siete collegati, fate parte di quel gruppo sfortunato di persone che sono state licenziate”.
Questo il secco messaggio preregistrato di Vishal Garg, il CEO, senza alcuna possibilità di replica.
La promessa di una comunicazione da parte dell’ufficio risorse umane e benefit economici per 3 mesi, oltre alla liquidazione, di certo non sono stati uno strumento capace di alleviare il senso di smarrimento e di choc improvviso.

I motivi reali poi restano nascosti tra le parole, tante e non tutte chiare.
Il direttore finanziario dice che con questa nuova riorganizzazione sarà possibile “aggredire il mercato”, ma la videochiamata, durata pochi minuti, è stata l’occasione anche per accusare i dipendenti di “derubare” clienti e colleghi lavorando solo 2 ore al giorno.

Insomma, l’accusa di essere scansafatiche per i 900 dipendenti, è stata un’ulteriore doccia fredda. Il CEO si è detto affranto e dispiaciuto, ma non pareva trasparire alcuna emozione o empatia in quella fredda comunicazione!
Sicuramente questo è un caso emblematico, che fa notizia e rimbalza sui media e sui social per la numerosità delle persone coinvolte, per le modalità in cui avviene, per il contesto e per la Industry di riferimento non certo nuova a questi stravolgimenti. Sicuramente tendiamo anche a pensare che questo sia un modus operandi tutto americano e che in Italia fatti così eclatanti non possono accadere perché la legge protegge i lavoratori (anche se il caso GKN di Firenze ha dato uno scossone a questa convinzione).

Tuttavia se inquadriamo quanto accaduto nella costante e assillante ricerca dei soli risultati, sempre di più e sempre in meno tempo, allora appare chiaro che qualcosa nel modo di condurre le imprese oggi non funziona, perché anche qualora fosse in grado di portare più ricchezza, gli effetti sulle persone, sul tempo dedicato al lavoro, sullo stress e sulla qualità della vita sono spesso negativi.

Un nuovo modo di lavorare

Questo caso è sicuramente un caso estremo, ed emblematico, ma rispecchia una tendenza comune nel mondo lavoro e deve indurci a una riflessione.
La ricerca sempre più ossessiva dei risultati e delle prestazioni sembra quasi aver determinato una contrapposizione tra i risultati e la qualità della vita, lo stress e lo sforzo delle persone.

Eppure non dovrebbe essere così. Nei primi del 900 il grande economista Keynes profetizzava che nel 2030 avremmo lavorato solo 15 ore a settimana e il reddito contestualizzato sarebbe aumentato di almeno 7/8 volte quello attuale. Per il reddito effettivamente la previsione si è rivelata corretta. Per il tempo, lo sforzo e lo stress che le persone spendono per ottenere questi risultati, invece, siamo ancora lontani dalle previsione di Keynes. Infatti, nonostante la grande abbondanza di beni materiali e immateriali, di materie prime, di servizi, a fronte della digitalizzazione e di tutta la tecnologia che permea il nostro quotidiano, poco o nulla è cambiato nel nostro modo di lavorare e di fare impresa.
Il modo in cui affrontiamo le nostre giornate lavorative è sempre più complesso, frammentario, faticoso, e in termini di rendimento non garantisce incremento costante dei risultati, personali e aziendali, in maniera direttamente proporzionale allo sforzo profuso.

“Oggi corriamo ansimanti dietro innumerevoli incombenze, cercando disperatamente di stare al passo con tutto, ma facciamo una gran fatica. Lavoriamo sempre di più e sempre peggio”
(Luciano Attolico, Strategia Lean Lifestyle)

 

È possibile costruire aziende in grado di creare profitto e risultati e che allo stesso tempo possono essere luoghi di benessere e prosperità sociale, luoghi nei quali chi lavora si sente sicuro, apprezzato per il suo lavoro, valorizzato per le sue capacità, motivato e pieno di energia senza necessità di dover anteporre la vita lavorativa a una vita piena e realizzata, e senza sensi di colpa: questo tipo di azienda è una Lean Lifestyle Company.
Una Lean Lifestyle Company è un’azienda che lavora in modo diverso per ottenere più risultati e più benessere senza compromessi.

In una Lean Lifestyle Company i risultati sono importanti tanto quanto il benessere. È possibile infatti crescere, innovare e migliorare i propri risultati e, allo stesso tempo, aumentare la qualità di vita delle persone. In questo modo imprenditori e manager possono esprimere tutto il potenziale umano, tecnologico e organizzativo delle loro aziende e lasciare un segno tangibile e sostenibile che parte dai confini aziendali e influenza positivamente la società e l’ambiente.

Verso una Lean Lifestyle Company

Per coniugare risultati e benessere, una Lean Lifestyle Company lavora bilanciando sapientemente elementi di:

  • eccellenza tecnica (processi, strumenti, organizzazione)
  • eccellenza sociale (comportamenti, abitudini, convinzioni, modi di comunicare, etc.) sempre tenendo in considerazione le esigenze dei singoli individui, e quelle dei sistemi aziendali nel loro complesso.

Il modello della Lean Lifestyle Company aiuta a progettare e pianificare la propria evoluzione verso un nuovo modo di lavorare e fare impresa in cui risultati e benessere coesistono.
Per facilitare l’evoluzione in Lean Lifestyle Company abbiamo raccolto e reso operativi 4 pilastri su cui si basa un’azienda orientata ai risultati e allo stesso tempo al benessere:

Visionaria e pragmatica: Sa guardare lontano e sa realizzare rapidamente.

Sognare in grande e agire ogni giorno in piccolo è ciò che da sempre ha consentito all’umanità di realizzare grandi imprese. Per questo visione ed esecuzione devono sempre essere congiunte: è necessario coltivare un forte orientamento al futuro per disegnare strategie a lungo termine, e allo stesso tempo misurare e valorizzare i progressi nel breve termine. In questo modo ogni giorno faremo un piccolo passo verso la direzione che abbiamo voluto e delineato.

Snella, Agile e digitale: Genera valore per se, per i clienti e per la società senza sprechi di risorse.

Le infrastrutture aziendali, i layout e i luoghi fisici dell’azienda devono essere orientati a garantire efficacia e snellezza operativa. Bisogna andare continuamente a caccia di sprechi in tutti i processi aziendali, perché digitalizzare processi non agili in partenza rappresenta un pericolo da scongiurare: automatizzare gli sprechi ne amplificherà gli effetti negativi sulle persone e sull’azienda.

Efficace e con team autonomi: Favorisce la risoluzione rapida dei problemi «dove si creano» e sviluppa team autonomi e responsabili

La Lean Lifestyle Company è  un’azienda che incentiva tutte le persone a pensare e a dare il loro contributo. Mostra attenzione all’impatto delle sue azioni verso le persone, la società e l’ambiente; coinvolge e allinea sempre tutti i collaboratori.

Orientata al benessere: Favorisce uno stile di vita orientato al benessere fisico, mentale ed emozionale, dentro e fuori l’azienda.

Le prestazioni professionali e il benessere complessivo delle persone sono due facce della stessa medaglia: si ottiene il massimo risultato solo quando agiscono sinergicamente perché l’una contribuisce a migliorare l’altra. Per questa ragione una Lean Lifestyle Company mira a comprendere cosa può fare crescere la prestazione e allo stesso tempo rendere le persone più attive e vitali, e punta a ridurre al minimo, invece, tutto ciò che può sottrarre energia.

 

Non è necessario, e probabilmente nemmeno utile, agire su tutti e 4 i pilastri simultaneamente.
È però opportuno avere sempre un quadro d’insieme della direzione verso cui ci si  sta muovendo e delle aree su cui lavorare per fare ogni giorno un passo verso la Lean Lifestyle Company e trasformare le nostre aziende in luoghi in cui le persone riescono a vivere a pieno e con soddisfazione una parte rilevante della loro vita. Un luogo in cui risultati e benessere non sono in contrapposizione ma possono essere raggiunti contemporaneamente.

A ciascuno di noi il compito di muovere i primi passi nella direzione della Lean Lifestyle Company per coniugare più risultati e più benessere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Richiedi info