Come delegare bene, da vero Lean Leader

Molte persone non crescono perché non sanno delegare efficacemente.
Molte persone soffrono inutilmente per stress e sovraccarico di lavoro perché non sanno delegare efficacemente.
Molte aziende non crescono come potrebbero perché al proprio interno ci sono manager che non sanno delegare efficacemente e che, quindi, non agiscono da Lean Leader.

Delegare bene è secondo me una delle competenze più difficili da acquisire professionalmente, ma allo stesso tempo è una di quelle competenze che più di altre possono aiutare a far crescere noi stessi, i nostri collaboratori e la nostra azienda.
Per il Lean Leader, non c’è altra via alla crescita del proprio gruppo.

Molte persone sono così occupate a svolgere tutti i lavori che gli capitano, si sentono così cariche di responsabilità per tutto il “fardello” di attività che sopportano, che si convincono di non aver nemmeno il tempo per fermarsi a spiegare il lavoro da assegnare a qualcun altro. Vogliono, in cuor loro, portarlo a termine il prima possibile, e pensano di riuscirci continuando a farlo da soli.

In altre occasioni, invece, quando riescono a delegare lo fanno in modo sbrigativo: assegnando semplicemente il titolo del compito e la scadenza, spesso senza chiarire il risultato atteso. Questo conduce quasi sempre ad errori, rework, sprechi di tempo successivi alla delega.

Ma questo non è delegare. È abdicare al proprio ruolo di manager, e sicuramente non è agire da Lean Leader

Attenzione, tuttavia, alla maturità delle persone che si hanno di fronte: è necessario riuscire a capire il loro grado di maturità e muoversi di conseguenza. Se, ad esempio, di fronte a te hai un neo-assunto o un apprendista, il processo di delega dovrà passare attraverso procedure precise, standard di lavoro e check-list, altrimenti sarà difficile che il delegato sia adeguatamente formato sul compito da svolgere. Con un delegato con un grado di maturità elevato potrai invece concentrarti maggiormente sulla motivazione, sui target da raggiungere, sulla partecipazione e sulla condivisione delle modalità operative.
Ritengo che ci sia sempre tempo sufficiente per delegare efficacemente. D’ora in poi, quindi, smetti di dire che non hai il tempo per delegare chiaramente un compito.

Ricordati che sapersi ritagliare il tempo necessario per delegare bene è l’uso più efficace che puoi fare del tuo tempo, se vuoi ottenere più energia per te, più risultati e di migliore qualità, facendo crescere allo stesso tempo te stesso e gli altri.

Tramite questa infografica voglio illustrarti come, cosa, a chi e quando delega un Lean Leader.


Articolo a cura di:

Luciano Attolico

CEO Lenovys

È tra i massimi esperti in Europa di Lean Thinking, Performance Improvement, Lean Lifestyle® e Impact Innovation. La sua filosofia professionale mette al centro l’uomo, portandolo alla ricerca di ciò che assicura più risultati con meno sforzi e maggior benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai una domanda? Ti rispondiamo subito