Manutenzione Autonoma 

3 giorni

al presente verso il futuro
cod. corso 3. 15

A cosa serve il corso

#1

Incrementare la disponibilità operativa e la vita utile degli impianti

#2

Incrementare il coinvolgimento ed il senso di responsabilità delle persone allargando così la base dei risolutori di problemi

#3

Incrementare le competenze delle persone

Il valore di un’azienda viene misurato dal valore e dalle competenze delle sue persone, di tutte le sue persone. La Manutenzione Autonoma, pilastro e cuore dei percorsi di trasformazione aziendale Lean TPM e WCM, punta ad accrescere le competenze e le responsabilità degli operatori al fine di aumentarne il coinvolgimento e la partecipazione per migliorare le condizioni degli impianti. Solo gli operatori sono in grado di percepire i segnali deboli emessi dagli impianti, che se correttamente letti ed interpretati consentono di migliorarne le efficienze e allungarne la vita utile.

Obiettivi

  • Incrementare la disponibilità operativa e la vita utile degli impianti
  • Incrementare il coinvolgimento ed il senso di responsabilità delle persone allargando così la base dei risolutori di problemi
  • Incrementare le competenze delle persone
  • Incrementare l’ordine e la pulizia degli impianti

Rivolto a

  • Responsabili di Stabilimento
  • Responsabili di Produzione
  • Responsabili di Manutenzione
  • Responsabili di reparto
  • Ingegneri di Processo
  • Operatori

Contenuti

Attività Preliminari

  • Come impostare un progetto di Manutenzione Autonoma
  • Come identificare e scegliere un area modello
  • Come scegliere un team di progetto
  • Come definire un Master Plan per l’implementazione della Manutenzione Autonoma
  • Come gestire la formazione specifica del team (training) e cosa divulgare.
  • Quali indicatori di prestazione della Manutenzione Autonoma (KPI) scegliere ed il loro collegamento con gli indicatori di prestazione dell’area modello.

La pulizia iniziale

  • Organizzare un evento di Pulizia Iniziale
  • Come creare le mappe della sicurezza
  • La pulizia come ispezione
  • Come implementare il sistema dei “Cartellini”
  • Creazione di un sistema di gestione delle Pulizie, Ispezioni e Lubrificazioni.
  • Come collegare l’evoluzione della Manutenzione Autonoma alle prestazioni dell’area Modello
  • Creazione di un sistema di Assessment della AM

Eliminare le fonti di sporco e le aree di difficile accesso

  • Come individuare e mappare le fonti di sporco e le aree di difficile accesso
  • Le tecniche di eliminazione delle fonti di sporco e delle aree di difficile accesso.
  • Ottimizzazione dei tempi di ispezione e pulizia
  • Il Visual Management, prime applicazioni.

Consolidare gli standard temporanei di pulizia, ispezione e lubrificazione

  • Come creare un sistema standardizzato di lubrificazione
  • Come avviare un processo di trasferimento delle competenze di lubrificazione ed ispezione dagli operatori di manutenzione verso operatori di produzione.
  • Avviare un sistema di ottimizzazione delle regolazioni

Le ispezioni generali della macchina

  • Come creare un sistema di ispezioni generali
  • Come sviluppare un sistema di training tecnico
  • Sviluppare le competenze dei conduttori macchina

Le ispezioni generali del processo

  • Come creare un sistema d’ispezione del processo
  • I Q – Point, teoria, individuazione e loro controllo
  • Il Visual Management, estensione
  • Individuare le anomalie e capirne le cause

Introduzione alle metodologie di miglioramento specifico del processo

  • Come creare un sistema d’ispezione del processo
  • I Q – Point, teoria, individuazione e loro controllo
  • Il Visual Management, estensione
  • Individuare le anomalie e capirne le cause

Sperimenterete

  • I Tags
  • Il calendario e gli standard di Pulizia Ispezioni e Lubrificazione
  • Le OPL (One Point Lesson )
  • Le SOP (Procedure standard di AM)
  • Il diagramma di Causa ed Effetto (tecnica di Problem Solving)
  • Il 5 Perché (tecnica di Problem Solving)
  • L’Audit Check List
  • Q – Point
  • QX e QM Matrix
  • Poka Yoke
  • ECRS

Scarica il Catalogo della formazione in azienda