People Development

2 giorni

cod. corso 1.7

A cosa serve il corso

#1

Imparare a progettare abitudini individuali ed organizzative

#2

Imparare a ricoprire il ruolo di sensei e lean leader in azienda

#3

Diventare agente di cambiamento

Un’azienda non migliora se le persone al suo interno non sono capaci di migliorarsi. Ogni miglioramento di un aspetto esterno, tangibile oggettivamente, è il frutto del lavoro di una o più persone che sono state disposte a cambiare qualcosa. E tutti i cambiamenti partono dall’interno delle persone, prima di manifestarsi all’esterno. Per questa ragione è indispensabile che in azienda ci siano Leader in grado di sviluppare le potenzialità delle persone a disposizione, capaci di guidarle verso mete sempre più ambiziose e soprattutto capaci di farle evolvere in meglio.

Il corso Lean Lifestyle® – People Development è rivolto ai manager che vogliono migliorare la propria capacità di guida e di sviluppo degli altri in chiave Lean, ovvero valorizzare al meglio le risorse umane disponibili con il minimo spreco possibile di potenzialità. Il Lean Leader si contraddistingue per le sue competenze di guida verso traguardi ambiziosi, di creazione di sistemi abilitanti lo sviluppo del pieno potenziale, di apprendimento continuo dall’esperienza, di coinvolgimento e responsabilizzazione del proprio team, di utilizzo delle “coach abilities” nella conduzione operativa delle sue persone. Queste sono le competenze che si sviluppano e si consolidano nei due giorni di questo corso ad alto impatto organizzativo, durante i quali saranno sperimentati e simulati casi di gestione tipici della quotidianità manageriale.

Obiettivi

  • Imparare a progettare abitudini individuali ed organizzative
  • Imparare a ricoprire il ruolo di sensei e lean leader in azienda
  • Imparare a fare le domande giuste nei diversi contesti manageriali
  • Diventare agente di cambiamento
  • Guidare il team per ottenere autonomia operativa e capacità di miglioramento continuo

Rivolto a

  • Imprenditori e professionisti
  • CEO, General Manager
  • Responsabili Divisione
  • Dirigenti e funzionari

Contenuti

Progettare abitudini

  • La difficoltà nel cambiamento: da cosa deriva e come si può vincere
  • Forza di volontà e cambiamento, falsi miti da sfatare
  • I meccanismi delle abitudini: come si formano, come si consolidano e come di possono smontare e ricostruire
  • Progettazioni di abitudini individuali ed organizzative: segnali di innesco, routine, gratificazioni
  • Aumentare e ridurre le probabilità di successo nelle nuove abitudini
  • Abitudini “ordinarie” ed abitudini “chiave”

Risolvere i problemi rapidamente

  • Elementi culturali e sociali del Problem Solving
  • Impostazione e definizione del problema
  • Pareto e stratificazione
  • Analisi delle cause
  • Definizione delle contromisure
  • Matrice facilità-impatto
  • Gestione delle azioni di miglioramento
  • Consolidamento e follow up
  • Yokoten
  • Hansei
  • Modello 9-box A3 problem solving

Sviluppare il potenziale del team

  • Differenti tipologie di management
  • Il ruolo del Lean Leader nell’organizzazione snella
  • Apprendimento individuale ed organizzativo
  • Cultura, valori e comportamenti in azienda: come sono legati e come possiamo incidere attivamente su di essi

Crescere attraverso Visual Management e Standardizzazione

  • Cos’è il Visual Management e perché è importante in una trasformazione aziendale
  • Criteri ed obiettivi operativi del Visual Management
  • Diverse applicazioni del Visual Management
  • Il Visual Management come DSS – Decision Support System – manageriale
  • Il valore della Standardizzazione
  • Come progettare con efficacia SOP, OPL, Standard Work Sheet

Guidare attraverso Coaching e Mentoring

  • I vantaggi di una leadership basata sui principi del Coaching
  • I due processi possibili di coaching nella cultura aziendale
  • Kata Coaching
  • Guidare attraverso le domande
  • Ascolto attivo
  • Essere un “capo-coach”

Diventare agente di cambiamento sul campo

  • Kaikaku vs Kaizen
  • L’organizzazione per il miglioramento continuo e i vari ruoli
  • Leadership Standard Work
  • Approcci meccanicistici ed organici al miglioramento
  • I meccanismi di fiducia relazionale nei team

Sperimenterete

  • Come cambiare o progettarle ex novo un’abitudine individuale ed organizzativa
  • Come condurre un colloquio da “capo-coach”
  • Come modificare l’organizzazione per sostenere autonomia e miglioramento continuo
  • Come sviluppare il pieno potenziale dei team

Scarica il Catalogo della formazione in azienda